Servizio di Pronto Soccorso

Responsabile: Dott.ssa Linda Volpe

E-mail: volpe.linda@fbfbn.it

 

Numeri utili

Pronto Soccorso: 0824 771459/479
Emergenza: 118

 

Descrizione

L’attività di Pronto Soccorso è inserita nell’organizzazione del dipartimento di emergenza e accettazione (D.E.A.) dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù.

Il Servizio di Pronto Soccorso è una struttura dedicata alla cura dei pazienti con patologie urgenti e non differibili, cioè coloro che sono colpiti da patologia di immediato pericolo di vita, perciò l’organizzazione del lavoro procede secondo “priorità”, dando la precedenza ai pazienti in condizioni cliniche più gravi, assegnando all’arrivo un codice di priorità (triage). Tale funzione viene svolta dal personale infermieristico, appositamente e specificamente addestrato.

I codici di priorità, identificati ognuno da un colore, corrispondono ad altrettanti livelli di urgenza con la finalità di assistere i pazienti non in base all’ordine  di arrivo ma in base alla gravità del loro problema.

Codici triage:

È previsto il pagamento di un ticket sulle prestazioni erogate per i Codici Bianchi ovvero per chi accede al Pronto Soccorso per problemi non urgenti che potrebbero essere gestiti dalla medicina di base.

Il codice di gravità che determina il pagamento del ticket è quello assegnato dal medico al termine dell’accertamento diagnostico, non quello di prima assegnazione/accettazione.

In seguito alla prestazione di Pronto Soccorso il medico può:

  • disporre il ricovero;
  • trasferire il paziente in altro ospedale in caso di impossibilità a procedere al ricovero qualora non fosse disponibile un posto letto idoneo;
  • inviare il paziente al domicilio con le indicazioni necessarie al proseguimento delle cure e/o eventuali controlli successivi;
  • tenere il paziente in osservazione temporanea, al fine di completare l’iter diagnostico-terapeutico.

Personale in servizio

In Pronto Soccorso sono presenti 24 ore su 24.

Medici di Guardia:

  • Medico Internista
  • Medico Chirurgico
  • Anestesista /Rianimatore
  • Cardiologo
  • Pediatra
  • Neonatologo
  • Ginecologo
  • Ortopedico
  • Radiologo
  • Patologo Clinico
  • Infermieri Professionali
  • Personale OTA

Quando andare

Il ricorso al Pronto Soccorso è indicato in caso di:

  • dolori forti e/o improvvisi;
  • eventi traumatici e non, che necessitano di diagnosi e terapie in tempi celeri e che non possono essere risolti dal medico di famiglia, dalla guardia medica o da strutture ambulatoriali;
  • proposta di ricovero formulata dal medico curante, che sarà valutata dal medico di Pronto Soccorso.

L’assistenza in Pronto Soccorso è garantita a tutti.

Come accedere

L’accesso al Pronto Soccorso può avvenire o con mezzo proprio o con l’ambulanza chiamando il 118.

Scopo del 118 è quello di fornire una risposta appropriata in situazione di emergenza-urgenza mediante l’invio di adeguati mezzi di soccorso, disponibili e più vicini al luogo della chiamata.

Cosa occorre

Anche se non indispensabile, è sempre bene portare con se:

  • documento di riconoscimento
  • tessera sanitaria
  • eventuale documentazione sanitaria disponibile con elenco della terapia farmacologica che si sta assumendo.

 

Consigli

In presenza di problemi non urgenti è consigliabile rivolgersi al proprio medico di famiglia o pediatra di libera scelta. Al di fuori degli orari di disponibilità di questi ultimi, ci si può rivolgere alla Guardia Medica, che garantisce assistenza sanitaria a tutti gli utenti presenti sul territorio regionale (residenti e non).